BORSA: Milano in calo, focus su politica italiana

128

Clicca qui per i Grafici di Tenaris

Milano accelera al ribasso in tarda mattinata cedendo lo 0,65% mentre lo spread segna quota 185 punti base. In rosso anche Parigi (-0,66%) e Francoforte (-0,57%), mentre Londra registra un +0,27%.

Sul tema politico, e’ terminata da qualche minuto la riunione tra le delegazioni del Movimento 5 Stelle e Pd alla Camera per mettere a punto il programma di un esecutivo giallorosso.

Sul fronte macro la massa monetaria M3 dei Paesi dell’Eurozona ha registrato a luglio un incremento del 5,2% su base annuale, superiore al dato registrato a giugno del +4,5%. Il dato è piú alto anche rispetto al consenso degli economisti contattati dal Wall Street Journal, che si aspettavano un incremento del 4,8% a/a.

Lo ha reso noto la Bce, aggiungendo che i prestiti alle famiglie sono saliti del 3,3% a/a, in lieve aumento rispetto al +3,3% del mese di giugno. Infine i prestiti alle imprese sono aumentati del 3,9% a/a, in linea con la crescita del mese precedente.

Sale a piazza Affari Leonardo Spa (+3,54%), seguita tra i titoli industrial da Cnh I. (+0,69%). Bene comparto oil e oil service con Tenaris che guadagna lo 0,64%, e Eni lo 0,21%. Debole Saipem che segna un -0,07%.

In calo in bancari: Banco Bpm -1,37%, Bper -0,87%, Ubi B. -0,73%, Unicredit -0,49%. Resiste Intesa Sanpaolo +0,1%.

Sull’Aim Italia infine bene Marzocchi P. (+0,21%), che ha reso noto che sono stati effettuati i principali investimenti necessari all’avvio del nuovo Reparto Elika.

lpg

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer