Borsa:Milano chiude a -2,5%,tiene 20mila

3

Chiusura pesante per Piazza Affari (Ftse Mib -2,53% a 20.020 punti), ultima in Europa ma solo per un giorno, tra scambi in netta ripresa per 2,19 miliardi di euro.

L’indice Ftse Mib si è mantenuto sopra quota 20mila punti, in rialzo del 9,26% da inizio anno, facendo meglio del tedesco Dax (+8,84%).

Sotto pressione, nonostante il calo dello spread poco sotto i 217 punti, i bancari Bper (-4,92%), Banco Bpm (-3,92%), Unicredit (-3,74%) e Intesa Sanpaolo (-2,2%).

In controtendenza Mps (+0,93%), sull’onda lunga della cessione di crediti deteriorati per 340 milioni di euro.

Pesanti i petroliferi Saipem (-4,57%), congelata anche al ribasso, ed Eni (-2,37%), con il greggio (Wti -4,8% a 54,36 dollari al barile) sotto la soglia psicologica dei 55 dollari al barile.

In forte calo Stm (-4,47%), oggetto di prese di beneficio dopo il rally della vigilia a seguito del rinvio dei dazi Usa sui prodotti tecnologici cinesi

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer