Brexit: Grieve, difficile avere fiducia in Governo dopo mossa Johnson

7

“Se fosse impossibile impedire la sospensione del

parlamento Uk, credo che sarà molto difficile per le persone come me

continuare ad avere fiducia nel Governo del Regno Unito e posso ben capire

il motivo per il quale il leader dell’opposizione vorrebbe presentare una

mozione di sfiducia nei confronti del primo ministro britannico, Boris

Johnson”.

Lo ha affermato il conservatore britannico ed ex procuratore generale,

Dominic Grieve, che si è opposto a una Brexit senza accordo,

sottolineando, a differenza di quanto ha detto in precedenza, che da

questo momento in poi un voto di sfiducia nei confronti del premier è più

probabile.

“Credo che la decisione del primo ministro di sospendere il parlamento

per forzare una Brexit no-deal, sia profondamente discutibile e

oltraggiosa. Il premier è perfettamente consapevole del fatto che ci

troviamo nel mezzo di una crisi e che il parlamento è molto preoccuppato

sulla possibilità di un’uscita dall’Ue senza accordo. Questo ha poco a che

fare con l’avvio di una nuova sessione di lavori parlamentari il 14

ottobre. Il premier sta tentando deliberatamente di assicurarsi che il

parlamento non continui la propria attività per un periodo di cinque

settimane”, ha aggiunto Grieve.

“Sono sempre stato del parere che far cadere l’amministrazione composta

da un partito di cui sono membro sia qualcosa che farei solo soluzione

estrema, infatti non lo farei ci fosse il modo di evitare tutto questo.

tuttavia, se così non fosse, potrebbe essere l’unica cosa che posso fare”.

vdc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer