Brexit: Ue, telefonata tra Juncker e Johnson su no-deal

15

Clicca qui per i Grafici di Telefonica

“Questo pomeriggio, il presidente della Commissione

europea, Jean-Claude Juncker, ha avuto una conversazione telefonica con il

primo ministro britannico, Boris Johnson, sulla possibilità di una Brexit

no-deal. La telefonata è la seconda dopo quella del 25 luglio ed è stata

un’opportunità per i due leader per risentirsi a seguito del summit del

G7″.

Lo ha riferito un documento pubblicato su Twitter dal capo portavoce

della Commissione europea, Mina Andreeva. “Il presidente ha ribadito la

sua volontà di voler lavorare in modo costruttivo con Johnson ed esaminare

le proposte concrete del Regno Unito sulla Brexit, solo nel caso in cui

siano in linea con quelle dell’accordo di ritiro già esistente”, ha

proseguito il documento.

Secondo quanto riportato, “Juncker ha sottolineato che il sostegno da

parte dei 27 Stati membri Ue per l’Irlanda resta costante e che l’Ue

continuerà a fare attenzione agli interessi irlandesi”.

“Il presidente ha affermato che mentre l’Ue è pienamente preparata in

vista di uno scenario no-deal, cercherà di fare del proprio meglio per

evitare una situazione di questo tipo. Una Brexit disordinata resterà

sempre e solo una decisione del Regno Unito, non dell’Unione Europea”, ha

concluso il documento.

vdc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer