Cbi: Cda designa Sabatini vice-presidente a fianco di Maccarone

22

Il Cda di Cbi ha designato Giovanni Sabatini in qualità di vice presidente, per affiancare Salvatore Maccarone e Liliana Fratini Passi che ricoprono i ruoli di presidente e d.g. della neo-costituita società.

Cbi, già Consorzio dal 2008 costituito e promosso dall’Abi e trasformato in società consortile per azioni dal 26 giugno scorso, serve le imprese finanziarie da oltre 20 anni nella frontiera evolutiva del mercato dei pagamenti, garantendo una risposta tempestiva alle singole richieste di servizio, anche a livello internazionale. In un contesto caratterizzato da sempre nuovo impulso innovativo, la trasformazione in Cbi consente di ampliare ulteriormente la visione strategica per rispondere con maggiore efficacia alle nuove sfide del mercato.

Nel suo nuovo ruolo, Sabatini, che in passato ha rivestito la carica di presidente del Consorzio Cbi, affiancherà Maccarone e Fratini Passi nello sviluppo di servizi finanziari evoluti, funzionali allo sviluppo del processo di digitalizzazione necessario al rilancio economico del Paese e nello sviluppo della piattaforma Cbi Globe che consente a chi è titolare di un conto corrente online di disporre pagamenti o ottenere informazioni sul proprio conto anche attraverso l’impiego di app di altri soggetti bancari e non, appositamente autorizzati ad operare in Italia, in linea con il nuovo quadro normativo europeo delineato dalla Psd2.

Sabatini, d.g. dal 2009 di Abi, è stato eletto presidente del Comitato Esecutivo della Federazione Bancaria Europea per il biennio 2016-2017 e rieletto per il biennio 2018-2019.

com/cce

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer