Fonti: Exxon considera uscita dal Mare del Nord dopo 50 anni

5

LONDRA (Reuters) – Exxon Mobil (NYSE:XOM) sta prendendo in considerazione l’abbandono delle attività nel Mare del Nord britannico dopo oltre 50 anni nella regione, per concentrarsi sulla produzione di petrolio di scisto negli Usa e su nuovi progetti.

Exxon, la più grande compagnia energetica al mondo quotata in borsa, ha avuto colloqui con diversi operatori del Mare del Nord nelle ultime settimane per valutare l’interesse per alcune o tutte le sue attività, che potrebbero valere fino 2 miliardi di dollari, secondo tre fonti del settore a conoscenza del dossier.

Exxon non ha rilasciato commenti.

Lasciare il Mare del Nord britannico significherebbe un importante ritiro dall’Europa per il gigante petrolifero con sede a Irving, in Texas, che ha già messo in…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer