G7: Johnson, grandi opportunità per Uk post Brexit

17

“E’ compito dei parlamentari britannici portare a termine il processo della Brexit e anche l’Unione Europea vuole che l’uscita dell’Uk dall’Ue venga garantita al meglio. Dovremmo pensare a come può essere una Gran Bretagna post-Brexit, poichè ci sono grandi opportunità per questo Paese”.

Lo ha affermato il primo ministro britannico, Boris Johnson, parlando nella conferenza stampa, a seguito del vertice del G7, che ha avuto luogo a Biarritz, e rispondendo a chi gli chiedeva cosa farà se i parlamentari approveranno una legge per rinviare la Brexit in modo tale da evitare un no-deal.

Johnson ha affermato che sarà difficile concludere un accordo con l’Unione Europea, ma resta fiducioso nel fatto che un’intesa verrà raggiunta e spera che il parlamento britannico sosterrà questi sforzi.

Il premier ha sottolineato che “ingenti somme” di denaro del valore di 39 miliardi di sterline sulla legge per la Brexit saranno disponibili per il Regno Unito, che dovrà utilizzarle per far fronte alle priorità del Paese nel caso di un’uscita senza accordo.

Johnson ha sostenuto di essere “marginalmente più ottimista”, ma ha aggiunto che tutte le probabilità di raggiungere un’intesa Brexit “dipendono esclusivamente dalla volontà dei nostri amici e partner di scendere a compromessi ed eliminare il backstop irlandese dall’accordo esistente”.

Il premier ha concluso dicendo che crede che le negoziazioni per l’uscita dell’Uk dall’Ue possano procedere fino alla fine garantendo una Brexit entro il 31 ottobre.

vdc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer