Governo: Il Conte-bis sul filo del rasoio (MF)

12

L’immagine del riavvicinamento tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle è quella dei rispettivi capigruppo seduti sorridenti allo stesso tavolo per discutere i contenuti programmatici della nuova possibile maggioranza.

Per i Dem, oltre ad Andrea Marcucci e Graziano Delrio, erano presenti, scrive MF, la vicesegretaria Paola De Micheli e il coordinatore della segreteria Andrea Martella. Per i 5 Stelle Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli assieme ai vice Francesco Silvestri e Gianluca Perilli. Il vertice ha dato l’idea di un cambio di atteggiamento rispetto alla conclusione della riunione-fiume di lunedì notte, quando la trattativa è sembrata sul punto di deragliare. «Abbiamo discusso di temi», ha spiegato D’Uva al termine della riunione, utile, ha aggiunto la delegazione Dem, per approfondire «una comune base programmatica. Di temi, non di nomi, chiedeva peraltro di parlare la dura nota pubblicata ieri mattina dal Movimento. Sui programmi le due delegazioni avranno tempo di rincontrarsi nei prossimi giorni, qualora oggi al termine delle consultazioni il presidente della Repubblica Sergio Mattarella affidi a Giuseppe Conte l’incarico di formare una nuova maggioranza. Sul Conte-bis infatti le resistenze del Partito Democratico sono cadute. Addirittura, dagli Stati Uniti il presidente Donald Trump ha dato il suo plauso al premier. «Spero resti primo ministro», ha twittato nel definire Conte «un uomo di talento».

red/fch

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer