Hong Kong: Cina accusa Pelosi e McConnell di incitare al caos

4

La portavoce per il Ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying, ha affermato che le recenti osservazioni da parte di alcuni deputati statunitensi – comprese quelle della presidente della Camera dei rappresentanti Usa, Nancy Pelosi, e del leader della maggioranza al Senato, Mitch McConnell – dimostrano che il vero obiettivo di Washington è quello di incitare al caos nella città di Hong Kong.

Lo ha riportato la Cnbc. Mesi di proteste, violenze e disordini su larga scala a Hong Kong, hanno spinto la città al centro del dibattito mondiale. Secondo la Cina, esistono “prove schiaccianti” del coinvolgimento degli Usa.

“Gli Stati Uniti hanno negato in molte occasioni di essere coinvolti nei violenti scontri in corso a Hong Kong. Tuttavia, i commenti hanno fornito nuove prove schiaccianti del coinvolgimento del Paese”, ha dichiarato la portavoce, secondo una traduzione ufficiale delle sue osservazioni.

Hua ha accusato i politici statunitensi di aver distorto intenzionalmente le loro valutazioni e di aver scatenato gli scontri. Infatti, la portavoce ha sottolineato che “trascurando e distorcendo la verità, gli Usa hanno mascherato i crimini violenti facendoli apparire come una lotta per i diritti umani e la libertà, e hanno deliberatamente frainteso il lavoro della polizia di Hong Kong dichiarando che fosse una repressione violenta quando in realtà le fore dell’ordine stavano solo facendo rispettare la legge, combattendo i crimini e difendendo l’ordine sociale”.

“Gli Stati Uniti hanno persino incitato i residenti di Hong Kong a confrontarsi con la regione amministrativa speciale e con il Governo centrale”, ha aggiunto Hua evidenziando che “sono ansiosi di voler alimentare il caos nella città”.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in risposta a queste affermazioni, ha scritto su Twitter che “non riesco a immaginare perchè qualcuno dovrebbe incolpare gli Stati Uniti per i problemi di Hong Kong”.

vdc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer