Hong Kong: manifestanti formano catena umana per sostenere democrazia

16

I manifestanti di Hong Kong hanno intrapreso un modo nuovo e pacifico per trasmettere il loro messaggio al mondo. Si sono tenuti per mano. Migliaia di persone di ogni età e provenienza hanno unito le mani formando una catena umana lunga alcune miglia per sostenere la campagna per la democrazia che stanno conducendo in vista di quello che si prevede sarà il dodicesimo fine settimana consecutivo di protesta.

I partecipanti hanno cantato e portato bandiere di diversi Paesi con messaggi scritti in varie lingue come: “America, ti ringraziamo per sostenere la libertà e la democrazia”.

“Non importa se sei un leader politico, un parlamentare o un comune cittadino, devi solo tenere le mani delle persone accanto a te”, ha detto Joshua Wong, un attivista per la democrazia nonchè leader del movimento degli ombrelli del 2014, che ha preso parte alla protesta.

Le persone che si sono tenute per mano andavano da una bambina di 9 anni a un uomo di 70 anni, dimostrando l’ampiezza del sostegno alla manifestazione a Hong Kong. “Questo è un movimento senza leader e senza volto”, ha detto Wong.

Le catene si sono ispirate alla “Catena della libertà” baltica che è stata realizzata esattamente 30 anni fa e ha visto circa due milioni di persone tenersi le mani per oltre 400 miglia mentre persone provenienti da Estonia, Lettonia e Lituania chiedevano l’indipendenza dall’Unione Sovietica.

La catena umana è l’ultima di una serie di proteste scatenate dalla preoccupazione per un disegno di legge che legalizzerebbe l’estradizione in Cina. Il Governo di Hong Kong ha dichiarato morto il disegno di legge ma non lo ha definitivamente ritirato, alimentando la rabbia tra i manifestanti.

Le manifestazioni si sono evolute da allora, diventando talvolta violente e arrivando a coinvolgere il futuro di Hong Kong come uno dei centri finanziari più importanti del mondo e quanta autonomia dovesse mantenere nei rapporti con Pechino.

La leader di Hong Kong, Carrie Lam, ha detto martedì di voler avviare un dialogo con persone di ogni estrazione e partito politico.

cos

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer