Illy: tutto pronto per Polo del Gusto

27

Far entrare un partner finanziario nel neo-costituito Polo del Gusto che finanzi nuove acquisizioni mentre le singole società che compongono il Polo continueranno a crescere fino alla quotazione in Borsa.

A quel punto, verranno cedute le minoranze di queste società realizzando così la liquidità per restituire al partner finanziario l’investimento iniziale.

E’ il piano di sviluppo ideato da Riccardo Illy per il Polo del Gusto, sub-holding che punta alla crescita e internazionalizzazione delle aziende non legate al caffè, cioè Domori, Mastrojanni, Dammann e inoltre Agrimontana e Fgel delle quali Illy detiene rispettivamente il 40 e il 23%.

Per il Polo del Gusto, newco costituita a giugno, è praticamente tutto pronto, manca soltanto il Cda, che sarà composto in settembre e non avrà tra i componenti persone della famiglia, ad esclusione di Riccardo Illy.

L’impegno previsto per il partner finanziario avrà una durata di 10 anni per una cifra tra 50-100 milioni di euro, pari a una quota compresa tra 25-40%

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer