India: Pil 2* trim. scende al 5%, sui minimi da sei anni

20

La crescita economica in India ha rallentato al ritmo più lento degli ultimi sei anni lo scorso trimestre, a causa dei problemi di debito diffusi che hanno soffocato la spesa pubblica, societaria e dei consumatori.

La crescita del prodotto interno lordo della terza più grande economia asiatica è scivolato al 5%, un valore nettamente peggiore del 5,6% stimato dagli esperti e la peggiore performance da dicembre 2012.

La crescita dell’India è meno dipendente dalle esportazioni rispetto a molti Paesi asiatici e quindi meno esposta alle crescenti tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti. L’economia è stata frenata soprattutto da problemi interni, che stanno danneggiando investimenti e consumi.

Le banche indiane e i finanziatori non bancari (shadow banking)hanno concesso una serie di prestiti difficilmente esigibili, con le società che hanno richiesto finanziamenti per numerosi progetti negli ultimi dieci anni, che sono rimasti bloccati a causa della burocrazia o non sono riusciti a generare i ricavi che avevano previsto.

Questo, insieme al taglio nei progetti immobiliari e infrastrutturali, ha danneggiato l’occupazione e i salari che, a loro volta, hanno impattato sul settore dei consumatori.

voc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer