Industria: Unc; dati pessimi, ora rischio recessione

15

“Dati pessimi. Ora rischio recessione per il secondo trimestre, che finisce nel peggiore dei modi, con un calo, rispetto al primo trimestre 2019, sia del fatturato che degli ordinativi”.

Lo afferma in una nota Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori, commentando i dati resi noti oggi dall’Istat. “Se poi confrontiamo i dati di oggi con i picchi pre-crisi – continua Dona – il quadro è ancor più sconfortante. Rispetto a giugno 2008 il fatturato totale è diminuito del 9,5%, quello interno è crollato addirittura del 16,8%. Gli ordinativi totali, rispetto a giugno 2007, sono calati in 12 anni del 14,1%, quelli interni sono franati del 17,4%”, conclude.

com/man

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer