La crisi di Governo congela le nomine: oltre 70 poltrone in gioco

25

Una settantina di nomine da effettuare entro l’autunno per evitare che la governance economica del Paese vada in folle. E a seguire, per il governo che verrà, la tornata delle grandi partecipate pubbliche, da Eni a Enel, passando per Poste e Leonardo, i cui vertici scadranno con l’approvazione del bilancio 2019.

Nell’immediato le soluzioni più delicate da trovare riguardano i presidenti o gli organi direttivi di tre autorità fondamentali per la vigilanza sul sistema economico e le tutele di diritti dei cittadini: l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, il Garante per la privacy e l’Autorità anticorruzione. Ma nelle prossime…
Leggi anche altri post su Economia Italia o leggi originale
La crisi di Governo congela le nomine: oltre 70 poltrone in gioco


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer