La sfida di Salvini a Conte riparte dal Nord

15

Di mettersi in fila per essere «consultato» da Giuseppe Conte neanche a parlarne. Quel che Matteo Salvini pensa del nascente governo M5s-Pd e del premier incaricato «deciso dalle cancellerie europee» lo va dicendo da giorni. L’ormai ex ministro dell’Interno, incassato il colpo che lo ha portato a salutare il Viminale, lascia che a prendersi la vetrina, anticipando che sarebbero a rischio i provvedimenti targati Lega a partire dai decreti Sicurezza e Quota 100, siano la prossima candidata governatrice dell’Emilia Romagna, Lucia Borgonzoni e il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon.

Leggi anche altri post su Economia Italia o leggi originale
La sfida di Salvini a Conte riparte dal Nord


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer