Nexi: avvia con Bce servizio instant payment per Eurozona

43

Clicca qui per i Grafici di Ubi Banca

Nexi, la PayTech delle banche leader nei pagamenti digitali nel nostro Paese, è la prima in Italia a integrare la propria piattaforma di bonifico istantaneo con TIPS (Target Instant Payment Settlement), il nuovo servizio paneuropeo di regolamento per gli instant payments gestito dalla Bce per l’Eurozona.

La soluzione di Nexi, spiega una nota, è stata la prima in Italia ad effettuare scambi in produzione sui bonifici istantanei già a fine 2017 insieme a Creval, è partita recentemente con Ubi B. e a breve attiverà anche B.Mps e Cedacri. Il servizio di Nexi, modulare e completamente chiavi in mano, è caratterizzato da componenti di Gateway, Ach e servizi a valore aggiunto, dall’antifrode all’antiterrorismo, alla Rete e a numerosi moduli aggiuntivi che permettono alle banche di lanciare il servizio in tempi molto rapidi, grazie anche al rapporto con un unico interlocutore e a servizi di assistenza per tutto il percorso di sviluppo (studio dei casi d’uso, attivazione dei sistemi, collegamento alla Clearing house, attività di marketing e comunicazione mirate e realizzate in base alle esigenze della banca, gestione operativa della tesoreria).

L’integrazione di Tips, da oggi in produzione, permetterà alle banche che scelgono la piattaforma di Instant payments di Nexi di connettersi con impatto zero agli istituti di credito dei 34 Paesi dell’area Sepa e, quindi, di offrire ai propri clienti l’opportunità di scambiare bonifici istantanei con le banche europee, attraverso la nuova soluzione di Sistema.

L’accordo garantisce agli istituti di credito aderenti al servizio di Nexi importanti benefici in termini di efficienza operativa e di risparmi e permette di espandere il perimetro di esecuzione dei bonifici istantanei a tutta l’Eurozona, garantendo il regolamento immediato dei pagamenti elettronici al dettaglio senza soluzione di continuità: il sistema è infatti in disponibile h24, 365 giorni l’anno.

Quella di Nexi è la prima integrazione di una piattaforma di bonifico istantaneo italiana con Tips e può dare un’ulteriore spinta al mercato degli Instant Payments che, nel nostro Paese, si stima possa raggiungere nel primo semestre del 2020 l’80% delle banche. I vantaggi per i clienti finali e le aziende che hanno esigenze di pagamento e incasso immediato sono numerosi, dalla possibilità di pagare la compravendita di auto usate, al pagamento dell’affitto e delle bollette e tasse in scadenza, alla possibilità di avere immediata notifica dell’incasso di una merce consegnata o di rimborso di sinistri e conguagli. Oggi i vantaggi sono estesi anche alle operazioni cross-border, come ad esempio lo sblocco di forniture import o il cash management internazionale.

“Grazie a questa integrazione offriamo alle nostre banche partner un valore aggiunto da mettere a disposizione dei propri clienti – ha dichiarato Renato Martini, Digital Banking Solutions Director di Nexi. “Ad oggi Il 65% degli sportelli bancari sono attivi sul mercato dei pagamenti istantanei, in larga parte col contributo di Nexi: contiamo, grazie alla partnership con Tips, di accelerare lo sviluppo di questa importante disruption nel mondo dei pagamenti iban based”.

com/fch

francesca.chiarano@mfdowjones.it

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer