Norvegia: B.Centrale consiglia a fondo sovrano di investire più in Usa

21

Il fondo sovrano norvegese, uno dei maggiori al mondo,

dovrebbe poter ridurre i suoi investimenti sul mercato azionario in

Europa, rafforzando quelli nel Nord America.

E’ questa la richiesta di Norges Bank Investment Management, il braccio

della banca centrale di Oslo che gestisce il fondo, al governo della

Norvegia, che deve in ultima istanza decidere se approvare o meno le

raccomandazioni strategiche del gestore.

La decisione dell’esecutivo dovrebbe arrivare entro la primavera 2020.

Il fondo ha tradizionalmente investito di più nei mercati sviluppati

europei per proteggersi dal rischio di cambio, poiché i principali partner

commerciali della nazione scandinava si trovano in Europa. Ma una

revisione del 2011 ha concluso che il rischio di cambio era inferiore al

previsto e quindi non richiedeva una concentrazione così forte di

investimenti in Europa.

All’epoca, il fondo fissava l’allocazione delle azioni europee al 50%,

con il 35% in Nord America e il 15% in Asia ed Oceania. Tuttavia, i

rendimenti più forti in Nord America hanno visto il peso degli

investimenti lì salire al 41% mentre il peso degli investimenti europei è

sceso al 34%.

Dall’ultima volta rettifica nella ponderazione geografica degli

investimenti del fondo, in cui convergono i proventi della ricchezza

petrolifera della Norvegia, i rendimenti nordamericani hanno però

nuovamente superato quelli dei mercati europei.

“Riteniamo tuttavia che la distribuzione geografica debba essere

ulteriormente adattata”, hanno riferito da Norges Bank Investment

Management.

Il fondo petrolifero è stato istituito negli anni ’90 per convertire la

vasta ricchezza petrolifera della Norvegia in attività finanziarie

globali, in parte per proteggere il bilancio del paese dalle fluttuazioni

del prezzo del petrolio e ha una partecipazione in oltre 9.000 aziende a

livello globale.

lus

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer