Petrolio in rialzo nonostante smentita Cina su parole Trump. Focus su spread Brent-Wti

26

Nonostante Pechino abbia smentito attraverso il Global Times quanto detto al G7 di Biarritz da Donald Trump, in merito alla richiesta della Cina di tornare sul tavolo delle trattative commerciali, i prezzi del petrolio continuano a riportare solidi rialzi.

Il contratto WTI scambiato a New York sale dell’1,50% a $54,98 al barile, mentre il Brent avanza dello 0,57% a $59,68 al barile.

Lo spread tra il contratto Brent e quello WTI viaggia a -$5,26, dopo essersi allargato di 60 centesimi, per chiudere a -$5,17, nella sessione di venerdì, riflettendo le preoccupazioni sull’escalation della guerra commerciale Usa-Cina e sul suo impatto sull’economia globale.

Hu Xijin, direttore del Global Times, tabloid che fa capo al People’s Daily (a sua volta…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer