Philip Morris, trattative per la fusione con Altria

20

MILANO – Nozze in vista nel mondo del tabacco. Con una nota Philip Morris ha annunciato di essere in trattative per una fusione con Altria, il produttore della Marlboro negli Stati Uniti titolare anche del 35% di Juul. Philip Morris ha sottolineato che non ci sono comunque garanzie che un accordo sia raggiunto. L’operazione allo studio sarebbe tutta in titoli azionari.

Se andasse in porto, la fusione farebbe nascere un colosso da oltre 100 miliardi di dollari di fatturato. Philip Morris nel 2018 ha infatti registrato 79,8 miliardi di dollari di ricavi. Numeri molto superiori a quelli di Altria, che lo scorso anno ha messo a segno 25,36 miliardi di fatturato.

Subito dopo l’annuncio del gruppo il titolo Altria è balzato di oltre l’8% mentre Philip Morris è sceso del 5,8%.

 
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer