Reddito di Cittadinanza, Garavaglia: “Il 70% non ne ha diritto”. Castelli: “Una cretinata”

6

MILANO – Lo scontro tra Lega e Movimento 5 Stelle si sposta anche sul campo dei provvedimenti e in particolare sul reddito di cittadinanza. Dopo le critiche espresse domenica da Salvini, oggi l’affondo è arrivato dal vice ministro dell’Economia Massimo Garavaglia: “Il 70% di chi lo chiede probabilmente non ne ha diritto. Bisogna rivedere la misura dando di più a chi ne ha più bisogno e intervenire in favore delle imprese abbassando pesantemente il cuneo per chi assume”, ha detto.

Numeri fortemente contestati da Laura Castelli, altro vice ministro ma in quota M5s: “Il reddito di cittadinanza è una misura che difendiamo con tutte le nostre forze. Una misura che ha ridato dignità alle persone e che assicura la tenuta sociale del paese”, ha scritto su Facebook. “Oggi il forse ex sottosegretario a corrente alternata Garavaglia (non abbiamo ancora capito…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer