Superenalotto, a Lodi anche il Fisco vince 25 milioni

6

Il banco vince sempre. Il Fisco infatti è già pronto a brindare anche con il fortunato possessore della sestina vincente del Superenalotto da 209.160.441 milioni di euro. Con la “tassa sulla fortuna” l’Erario incasserà il 12% della vincita: a conti fatti, tolti i primi 500 euro di franchigia oltre la quale si applica il prelievo sulle vincite, si tratta di poco più 25 milioni di euro che ridurranno il premio a 184 milioni. Un prelievo alla fonte che, almeno in questo caso, non obbliga il vincitore nelle vesti di contribuente ad alcun adempimento tributario. L’assegno o il bonifico che sarà liquidato dal concessionario autorizzato sarà al netto della tassa sulla for…
Leggi anche altri post su Economia Italia o leggi originale
Superenalotto, a Lodi anche il Fisco vince 25 milioni


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer