Ue: la Francia sceglie Goulard (MF)

10

La Francia sceglie Sylvie Goulard per la Commissione Ue e punta forte su un portafoglio economico di primo piano.

Nei giorni scorsi, scrive MF, da Parigi è trapelato l’interesse per i settori dell’energia, del clima e del commercio, dove sono forti gli interessi del Paese. Ma non è escluso che la Francia possa ottenere ancora gli Affari economici, nonostante la posizione sia stata occupata nell’ultima legislatura da un altro francese, Pierre Moscovici. La casella è una delle più importanti nell’organigramma europeo, dato che ha il compito di controllare i conti pubblici degli Stati. Proprio la Francia di Emmanuel Macron ha sforato temporaneamente la soglia del deficit al 3% del pil in seguito alle proteste dei gilet gialli.

Goulard ha una forte reputazione in Europa e anche in Italia, grazie alla collaborazione con Romano Prodi alla Commissione Ue e con Mario Monti (con cui ha scritto il libro «La democrazia in Europa»). Come rapprentante di punta dei liberali al Parlamento Ue (dal 2009 al 2017) ha seguito i principali dossier di economia e finanza. Da ex ministro della Difesa nel governo Macron nel 2017 ha conosciuto l’ex collega tedesca Ursula Von der Leyen, che da novembre sarà presidente della Commissione. L’incarico alla Difesa è durato però solo un mese: poi il partito di Goulard (Movimento Democratico, alleato con En Marche di Macron) è stato accusato di aver usato in modo improprio i fondi per l’Europa. Così Goulard si è dimessa, pur negando ogni responsabilità. La vicenda potrebbe essere affrontata nelle audizioni al Parlamento Ue che precedono l’ok finale all’incarico.

red/fch

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer