Ue: Mogherini, allo studio concept per aumentare sicurezza marittima

19

“C’è un crescente minaccia per la libertà di navigazione dovuta a rivalità geopolitiche e attività di pirateria, specialmente nel Corno d’Africa. E’ anche richiesto un ruolo maggiore dell’Ue per garantire la sicurezza marittima. Abbiamo sempre lavorato in questo senso, sia noi che gli Stati membri e abbiamo discusso l’idea di un concept per una presenza marittima coordinata in aree di interesse strategico per l’Unione”.

Lo ha detto l’alto rappresentante dell’Ue per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini, al termine della riunione informale dei ministri della Difesa dell’Ue a Gymnich, in Finlandia.

“In base al concept le strutture navali nazionali degli Stati membri saranno saranno messe a disposizione su base volontaria dagli Stati dell’Ue. Il controllo di tali strutture rimarrà nelle mani delle autorità nazionali che condivideranno però informazioni e analisi promuovendo la coperazione marittima a livello internazionale”, ha aggiunto.

“I Paesi membri sono interessati a continuare a lavorare su questo punto, il concept è a un livello iniziale di sviluppo e abbiamo deciso di finalizzare il lavoro tecnico per un primo test nel Golfo di Guinea. Il concept non sostituirà le operazioni militari tradizionali dell’Ue”, ha concluso Mogherini.

cos

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer