Una maxi valuta digitale al posto del dollaro: la proposta della Banca d’Inghilterra

18

MILANO – Una nuova moneta digitale globale per contrastare l’egemonia del dollaro come riserva globale e l’ascesa dello yuan. È la proposta lanciata da Jackson Hole dal governatore della Banca d’Inghilterra, Mark Carney, secondo cui a prendere il posto del biglietto verde potrebbe essere una valuta virtuale stile Libra, nata però con il supporto di una rete di banche centrali.

Per Carney la dipendenza del mondo dal dollaro Usa “non regge” più e deve essere sostituita da un nuovo sistema monetario e finanziario internazionale, basato su più valute globali. Secondo quanto riporta il Financial Times, Carney avrebbe chiesto al Fondo monetario internazionale di farsi carico di un nuovo sistema valutario internazionale, che garantisca le economie emergenti dai deflussi di capitali distruttivi in dollari e che rimuova la necessità di costituire riserve in biglietti verdi.

A più lungo termine, il Fmi, secondo…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer