Veronica Lario dovrà restituire gli assegni. Ecco perché la Cassazione ha dato ragione a Berlusconi

25

A Veronica Lario non spetta alcun assegno di divorzio. La Cassazione, con la sua sentenza, ha messo un punto fermo e inamovibile su una storia giudiziaria che si trascina da anni.
In primo grado, il Tribunale di Monza aveva riconosciuto alla ormai ex Signora Berlusconi, un assegno mensile di 1.400.000 euro che si giustificava con il fatto che, all’epoca, era ancora in vigore il criterio del tenore di vita. La Corte d’appello di Milano aveva ribaltato la decisione, cancellando l’appannaggio mensile perché, nel frattempo, il criterio del tenore di vita era stato cancellato in favore di quello dell’autosufficienza economica. E, sicuramente, Veronica Lario era dotata di un ricco patrimonio che le permetteva di essere autonoma. A luglio 2018 però la Cassazione aveva cambiato orientamento: via il criterio del tenore di vita, via quello…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer