Banche, i tassi negativi sono costati 23 miliardi. Pressing per lo sconto

16

Dal 2014 a fine 2018 la politica dei tassi negativi sui depositi praticata da Bce ha generato perdite per oltre 23 miliardi nei conti delle banche europee. Solo nel 2018 si calcola che il danno economico sia stato di 7,5 miliardi. L’ipotesi che giovedì prossimo l’Eurotower proceda con un ulteriore ribasso dei tassi sui depositi, portandoli dal -0,4% al -0,5% (o addirittura al -0,6% come stimano alcune banche d’affari tra cui Ubs), sta creando allarme tra i big del credito. In particolare – secondo una recente analisi di Goldman Sachs – tra le banche tedesche, francesi e del Benelux che, avendo circa l’80% della liquidità parcheggiata in Bce, sarebbero le pi…
Leggi anche altri post su Finanza & Mercati o leggi originale
Banche, i tassi negativi sono costati 23 miliardi. Pressing per lo sconto


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer