Bce taglia stime inflazione e crescita

13

FRANCOFORTE (Reuters) – La Banca centrale europea ha tagliato le proprie stime sull’inflazione relative ai prossimi anni e sulla crescita nel 2019 e 2020, offrendo una solida ragione per il sostanzioso pacchetto di stimolo appena annunciato.

Nel corso della conferenza stampa, il presidente Mario Draghi ha spiegato che i rischi per l’economia della zona euro restano orientati al ribasso, a causa dell’incertezza geopolitica, della crescente minaccia del protezionismo e delle vulnerabilità dei mercati emergenti.

Di seguito le proiezioni elaborate dallo staff Bce per inflazione e crescita con le preceenti, diffuse a giugno, indicate tra parentesi.

2019 2020 2021

GDP growth 1.1 (1.2) 1.2 (1.4) 1.4 (1.4)

Inflation 1.2 (1.3) 1.0 (1.4) 1.5 (1.6)

markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer