BORSA: Milano aspetta Bce, Astaldi sospesa

131

Clicca qui per i Grafici di Intesa Sanpaolo S.p.a. (PC)

Il Ftse Mib continua a scambiare in lieve rialzo e segna un +0,18% a 21.930 punti.

“E’ tutto fermo in attesa della Bce”, spiega un gestore. Alle 13h45 ci sara’ infatti l’annuncio dei tassi da parte della Banca centrale europea (previsione: refi invariato allo 0%, depo tagliato da -0,4% a -0,6%)

mentre alle 14h30 la conferenza stampa del presidente dell’Istituto centrale europeo, Mario Draghi.

A piazza Affari tra i bancari Bper +2,22%, Banco Bpm +1,57%, Ubi B. +1,44%, Unicredit +1,39%, Mediobanca +0,59% e Intesa Sanpaolo -0,02%.

In positivo Cnh I. (+1,03% a 9,984 euro) dopo che Ubs ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo da 13 a 14 usd, confermando la raccomandazione buy in scia agli incontri con il Ceo e il Cfo.

In calo invece Atlantia (-2,12%), S.Ferragamo (-1,9%) e Prysmian (-1,15%).

Sul resto del listino si segnala Astaldi (+8,12% teorico, ultimo prezzo segnato 0,699 euro) dopo i rumors di stampa secondo i quali la societá sarebbe in trattative avanzate per la cessione del Terzo Ponte sul Bosforo. Bene anche Maire T. (+1,47% a 2,344 euro) che festeggia il nuovo contratto in Egitto.

Sull’Aim Italia si evidenzia CleanBnB (+3,17% a 1,79 euro) che ha registrato nel secondo trimestre una crescita del portafoglio immobili, salito di 121 unitá, superando il traguardo delle 600 unitá gestite in esclusiva e con la formula del “pacchetto Full”.

sda

susanna.scotto@mfdowjones.it

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer