BORSA: Milano sale con Bce, +0,85%

122

Clicca qui per i Grafici di Amplifon

Piazza Affari accelera al rialzo (+0,85%), dopo che la Bce ha tagliato il tasso di deposito di 10 punti base a -0,5%, annunciando che i tassi resteranno su questi livelli o piú in basso fino a quando l’inflazione non convergerá al target del 2%.

La Bce ha poi riavviato il QE, che partirá dal primo novembre con acquisti per 20 mld euro al mese. Si attende per le 14h30 la conferenza stampa del presidente dell’Istituto centrale europeo, Mario Draghi.

Nel frattempo cala lo spread sul decennale Btp/Bund sceso a 147 punti base (161 punti base il massimo di oggi).

I future sui listini azionari statunitensi indicano un’apertura in rialzo per Wall Street, sostenuta soprattutto dal rinvio dei dazi statunitensi sulle importazioni cinesi.

In luce a piazza Affari i bancari: Bper +2,14%; Banco Bpm +1,72%, Unicredit +1,64%, Ubi B. +1,39%, Intesa Sanpaolo +0,57%. In salita tra le blue chip anche Pirelli (+2,62%), Amplifon (+2,51%), mentre resta in calo S.Ferragamo che segna un -1,68% e Atlantia (-1,14%).

Sull’Aim Italia infine sale Sciuker F. Segna un +6,99%.

lpg

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer