Brexit: Corbyn, non porterò Johnson in tribunale se non applicherà legge

17

Il leader del partito laburista del Regno Unito, Jeremy Corbyn, ha detto che non condurrà “personalmente” il premier britannico, Boris Johnson, in tribunale se si rifiuterà di applicare la legge contro il no-deal.

“Dato che sono un parlamentare eletto il mio compito è rappresentare il mio collegio elettorale e guidare il mio partito. E penso che sia straordinario che abbiamo un primo ministro che ha perso in tutte le votazioni che ha proposto in parlamento e che ora fa il giro del Paese dicendo che sfiderà l’assemblea”, ha aggiunto Corbyn.

“La democrazia richiede che i Governi eletti siano responsabili nei confronti del parlamento e il primo ministro sembra non essere pronto a farlo”, ha concluso.

cos

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer