Brexit: Corbyn pronto a respingere richiesta premier su elezioni

12

Il leader del partito laburista britannico, Jeremy

Corbyn, è pronto a votare contro la richiesta del primo ministro

britannico, Boris Johnson, per le elezioni anticipate del 15 ottobre,

lunedì prossimo.

Corbyn sta cercando di tenere duro per far sì che si tengano le elezioni

generali secondo le condizioni definite dai laburisti. Il Governo del

Regno Unito ha sottolineato che si terrà un nuovo nuovo voto, che richiede

due terzi dei parlamentari per poter ottenere l’approvazione.

I Labour avevano preso in considerazione l’opportunità di modificare la

mozione per definire una data esatta per le elezioni impedendo a Johnson

di cambiarla per forzare una Brexit senza accordo.

Tuttavia, non è stata presa alcuna decisione definitiva sulle tattiche

dei laburisti, ma sono in corso delle riunioni quotidiane insieme ad altre

figure chiave dell’opposizione, tra cui il leader del partito Nazionale

Scozzese (Snp), Ian Blackford, e la leader dei Liberaldemocratici, Jo

Swinson.

Una nuova opzione che è stata presa in considerazione prevede un voto di

sfiducia, che potrebbe essere presentato la prossima settimana. Se il

Governo del Regno Unito dovesse perdere, seguirà un periodo di 14 giorni

durante il quale i parlamentari potrebbero tentare di riunire una

maggioranza alternativa.

Corbyn ha detto alla Camera dei Comuni che sarà pronto a sostenere le

elezioni generali solo dopo che la proposta volta a bloccare una Brexit

senza accordo diventerà legge.

“Permettiamo a questa proposta di ottenere un consenso reale per

diventare legge, in modo tale che potremo sostenere le elezioni per

evitare una Brexit no-deal”, ha detto il leader laburista.

Il Cancelliere ombra dello Scacchiere, John McDonnell, parlando al

pogramma Today Radio4 della Bbc, ha sottolineato i “diversi punti di vista

dei laburisti sulle tempistiche per un’elezione generale aggiungendo che

“il problema è che in questo momento non possiamo avere fiducia in Johnson

sulla conformità relativa a qualsiasi impegno o accordo per la Brexit che

potrebbe essere raggiunto”.

vdc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer