Calcio: la Liga vale l’1,4% del pil spagnolo (MF)

13

E’ Il campionato di calcio che con Barcellona-Real Madrid ospita la partita di calcio nazionale più vista al mondo (negli ultimi due anni ha superato anche l’audience del Super Bowl di football americano).

Ma la Liga, il massimo campionato di calcio spagnolo, scrive MF, è anche il torneo che con i ricavi complessivi saliti a circa 4,5 miliardi nel 2017/18 contribuisce per circa l’1,4% al pil nazionale. Per dare un esempio in Italia, secondo il Report Calcio 2019 (lo studio realizzato dalla Figc in collaborazione con Arel e PricewaterhousCoopers), sempre nel 2017/18, il valore della produzione dei tre campionati professionistici ha superato per la prima volta 3,5 miliardi (con una crescita del 6% rispetto all’anno precedente) aumentando leggermente anche l’incidenza del valore della produzione sul pil nazionale. Che però si è attestata allo 0,19%.

Con un evento tenutosi ieri a Milano, la Liga ha presentato i numeri con cui si appresta a iniziare la stagione 2019/2020. E sono dati che ben delineano la crescita del pallone iberico in questi anni. Un movimento che sul campo è stato capace di conquistare sette delle ultime 11 edizioni della Champions League (con Barcellona e Real Madrid) e sei delle ultime dieci edizioni di Europa League (con Siviglia e Atletico Madrid). Nel dettaglio è emerso come i ricavi complessivi dei 20 club del massimo campionato iberico siano andati sempre più crescendo nelle ultime stagioni arrivando a un totale di quasi 4,5 miliardi nella stagione 2017/18. Un percorso virtuoso iniziato con la centralizzazione della distribuzione dei proventi dei diritti tv e spinto dalla presenza nelle rose dei club iberici di numerosi tra i principali fuoriclasse a livello mondiale.

fch

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer