Energia più cara dopo l’allerta nucleare in Francia e sentenza anti-Gazprom

12

I prezzi di elettricità e gas sono impazziti dopo una pioggia di notizie negative, prima tra tutte l’allerta nucleare in Francia: un rischio non solo per la sicurezza, ma anche per le esportazioni di energia dal Paese, in gran parte dirette verso l’Italia.

Edf ha comunicato che Framatome (l’ex Areva, ora nel suo perimetro) ha individuato saldature e altre componenti difettose nei reattori di alcune centrali: un annuncio arrivato a sorpresa, in seguito al quale il titolo della società, che in Italia controlla Edison, è crollato in Borsa a Parigi di oltre il 7%. Edf ha avvertito l’Autorità francese per l’energia atomica e assicura di ave…
Leggi anche altri post su Finanza & Mercati o leggi originale
Energia più cara dopo l’allerta nucleare in Francia e sentenza anti-Gazprom


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer