Giappone: +0,3% t/t Pil aprile-giugno (+1,3% a/a)

14

Nel periodo da aprile a giugno l’economia del Giappone è cresciuta a un ritmo più lento di quanto stimato dalla lettura preliminare, a causa dell’aumento dell’incertezza sul commercio globale, che ha portato le imprese ad essere più caute sugli investimenti fissi.

Nel secondo trimestre dell’anno il Pil del Paese si è espanso dell’1,3% a/a, dopo essere cresciuta del 2,2% nel periodo precedente, in linea con le attese degli economisti. Il dato evidenzia una crescita dello 0,2% t/t delle spese in conto capitale, nettamente inferiore all’aumento dell’1,5% precedentemente stimato.

Gli economisti sostengono che il peggioramento dell’outlook giapponese sia principalmente causato dal conflitto commerciale tra Cina e Stati Uniti. Per l’economista Yoshimasa Maruyama l’economia nipponica andrà incontro ad una debole recessione nel periodo tra ottobre e dicembre e, per questo motivo, si aspetta che il Governo lanci stimoli fiscali a sostegno della crescita.

voc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer