Governo: Di Maio porta alla Farnesina Made in Italy (Sole)

11

Nella lettera di saluto al corpo diplomatico di giovedì scorso i riferimenti del neo ministro degli Affari esteri Luigi Di Maio all’importanza della “promozione del Made in Italy nel mondo e dell’internazionalizzazione del sistema economico italiano” erano probabilmente più di un indizio. A quanto riportato al Sole 24 Ore da alcune fonti della Farnesina, sarebbe infatti pronto un progetto per trasferire dal ministero dello Sviluppo economico (Mise) agli Esteri tutte le competenze in materia di politica commerciale e promozionale e di sviluppo dell’internazionalizzazione del sistema Paese. Il passaggio avverrebbe con un provvedimento legislativo, a partire dal 1° gennaio 2020.

L’ex ministro dello Sviluppo Di Maio, ora ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, porterebbe con sé insomma una competenza centrale per il sistema economico, nell’ultimo esecutivo delegata al sottosegretario leghista Michele Geraci. Al momento non è stato possibile accertare se il piano sia stato concordato con l’alleato di governo, il Partito democratico, nell’ambito della definizione della squadra di ministri. Di certo, non ci si attende resistenze dal ministero dello Sviluppo economico passato nel frattempo sotto la guida di un altro esponente grillino, Stefano Patuanelli, fedelissimo di Di Maio.

Il progetto del travaso di competenze, volto a rafforzare i compiti di diplomazia economica esercitati da sempre dalla rete diplomatico consolare all’estero, richiede ancora alcuni passaggi per essere ufficializzato. L’ipotesi al momento è quella di un trasferimento completo, che includa cioè le risorse promozionali oggi in capo al Mise, ma anche il personale. Il dicastero dello Sviluppo ne uscirebbe notevolmente indebolito, la nuova Direzione generale per il commercio internazionale – che in base al riassetto del Mise entrato in vigore appena tre giorni fa dovrebbe accorpare le direzioni che si occupano di politiche per l’internazionalizzazione e di politica commerciale internazionale – sarebbe soppressa.

red/lab

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer