Huawei: ritira causa contro Usa per sequestro apparecchiature (stampa)

8

Huawei Technologies ha ritirato una causa avviata contro il Governo degli Stati Uniti dopo che Washington ha rilasciato le apparecchiature di telecomunicazione che aveva sequestrato per presunta violazione dei controlli sulle esportazioni.

Lo ha riportato Reuters. Huawei, che è stata inserita in una lista nera degli Stati Uniti a maggio, aveva fatto causa al dipartimento del Commercio e ad altre agenzie governative statunitensi per aver sequestrato le sue attrezzature in Alaska nel 2017 mentre stavano per essere trasportate nuovamente in Cina dopo il loro utilizzo in un test di laboratorio condotto in California.

Huawei ha dichiarato che il Governo degli Stati Uniti ha restituito le apparecchiature ad agosto dopo aver confermato che non era necessaria alcuna licenza di esportazione. La società cinese ha affermato di essere rimasta delusa dal Governo degli Stati Uniti che ha rifiutato di fornire una spiegazione completa per ciò che Huawei considera una detenzione “arbitraria e illegale” dell’attrezzatura per due anni.

Il destino di Huawei è diventato cruciale nell’ambito della crescente guerra commerciale tra Pechino e Washington. La compagnia cinese deve ancora affrontare molteplici accuse penali negli Stati Uniti per presunta violazione delle sanzioni alle esportazione statunitensi in vari Paesi, tra cui l’Iran.

cos

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer