Italia: gli sprechi dello Stato sono quasi il doppio dell’evasione. Ecco quali sono i principali

18

Più sprechi che evasione. Nel rapporto dare-avere tra lo Stato e il contribuente italiano, il soggetto maggiormente leso sarebbe il secondo. E’ questa la conclusione a cui arriva una analisi della Cgia di Mestre, confrontando la dimensione economica dell’evasione fiscale presente in Italia e i costi a carico di cittadini e imprese relativi a sprechi, sperperi e inefficienze generate dalla Pubblica amministrazione (PA).

Sprechi quasi il doppio dell’evasione
Secondo una stima del ministero dell’Economia, l’ammontare complessivo dell’evasione in Italia si attesterebbe attorno ai 110 miliardi di euro all’anno. Una cifra, quella dovuta all’infedeltà fiscale degli italiani, spaventosamente elevata ma che sarebbe comunque molto inferiore al costo che i cittadini e le imprese sopportano in ragione del cattivo…

“E’ verosimile ritenere che se recuperassimo una buona parte delle risorse nascoste al fisco, la nostra macchina pubblica avrebbe più risorse, funzionerebbe meglio e, forse, si potrebbe ridurre il carico fiscale – precisa il coordinatore dell’ufficio studi della Cgia, Paolo Zabeo – Tuttavia, è altrettanto plausibile supporre che se si riuscisse a tagliare sensibilmente le inefficienze presenti nella spesa pubblica, il Paese ne trarrebbe beneficio e, molto probabilmente, la pressione fiscale sarebbe più contenuta”.

Certamente vanno riconosciuti anche i livelli di eccellenza che caratterizzano molti settori della PA, come, ad esempio, la sanità nelle regioni centro-settentrionali, il livello di insegnamento e di professionalità presenti in molte Università ed enti di ricerca.

Ecco i costi del cattivo funzionamento
In sintesi si evidenzia che:
– il costo annuo sostenuto dalle imprese per la gestione dei rapporti con la PA (burocrazia) è pari a 57 miliardi…

E’ necessario precisare che questi malfunzionamenti, tratti da fonti diverse, non si possono sommare, anche perché in molti casi le aree di influenza di queste analisi si accavallano. Tuttavia, queste avvertenze non pregiudicano la correttezza della riflessione.

Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer