Merendine e succhi di frutta ancora troppo zuccherati: sforate le soglie dell’Oms

17

Bambini e ragazzi tornano a scuola, i genitori al lavoro, e il tempo da dedicare alla cucina diminuisce in modo drastico. Ed è proprio in queste situazioni che le merendine confezionate svolgono il loro ruolo: fornire uno snack rapido ai più piccoli con una perdita di tempo minima. A patto di conoscere l’altra faccia della medaglia: il rischio di dare ai nostri figli un alimento squilibrato dal punto di vista nutrizionale.

Il Centro tutela consumatori utenti (Ctcu) di Bolzano ha pubblicato un’indagine su dieci merendine (succhi di frutta, yogurt e prodotti da forno) scoprendo che molti di queste contengono troppo zucchero rispetto al fabbisogno di un bambino sotto i 10 anni. Ai primi cinque posti della classifica ci sono prodotti che superano, e di molto, la percentuale giornaliera di apporto di zuccheri consigliata dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per i bambini tra i…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer