Milano e Borse UE verso avvio tonico grazie a Draghi e schiarita dazi, al via l’Ecofin

12

Borse europee verso un avvio moderatamente positivo in scia ai possibili progressi nei colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina e allo stimolo monetario arrivato dalla Banca centrale europea. L’istituto guidato da Mario Draghi ha tagliato i tassi sui depositi da -0,40% a -0,50% e allo stesso tempo ha annunciato il riavvio a partire da novembre del quantitative easing per 20 miliardi di euro mensili. Modificata la forward guidance sui tassi con il Consiglio direttivo della Bce che ha stabilito che l’inflazione non solo dovrà convergere, ma dovrà anche stabilizzarsi vicino al target poco al di sotto del 2%.

Le nuove misure di stimolo varate ieri dalla Bce hanno permesso al Ftse Mib, trainato da banche ed utility, a superare di slancio quota 22 mila punti chiudendo a…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer