Ora più flessibilità, poi riforma: parte la sfida al Patto di stabilità

10

Dal Trattato di Maastricht del 1992 al Patto di stabilità e di crescita del 1997, passando dalla più rigida disciplina di bilancio introdotta negli anni della grande crisi del 2011-2012 per finire con le nuove e più flessibili “interpretazioni” del set di regole europee introdotte nel 2015. La storia ormai quasi trentennale dei “vincoli europei” parte dalla premessa che quei target di bilancio scolpiti nei Trattati sono ormai unanimemente considerati superati. La sfida per la nuova Commissione europea è individuare il tragitto, necessariamente a tappe, che dovrà condurre a una loro profonda rivisitazione.

Leggi anche altri post su Economia Mondo o leggi originale
Ora più flessibilità, poi riforma: parte la sfida al Patto di stabilità


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer