Ubi B.: 13/09 sindacati protestano contro esternalizzazione

9

Clicca qui per i Grafici di Ubi Banca

Il 13 settembre è il giorno scelto dalle organizzazioni sindacali del gruppo Ubi per manifestare, anche attraverso il coinvolgimento e la partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori, la “massima contrarietà” alle operazioni di esternalizzazione deliberate dal Gruppo Ubi.

Nelle 8 piazze in cui hanno sede gli uffici oggetto di cessione (Bari, Bergamo, Brescia, Chieti, Cuneo, Jesi, Milano e Pesaro) – spiega una nota – i sindacati hanno organizzato assemblee e presidi che hanno anche l’obiettivo di accendere i riflettori sul rischio che a questa operazione ne possano seguire altre.

Proprio all’insegna del coinvolgimento e del sostegno che “intendiamo esprimere alle lavoratrici e ai lavoratori coinvolti dall’operazione, alle iniziative delle otto piazze colpite dalle cessioni, altre se ne sono aggiunte: ad Arezzo è stata convocata un’assemblea del personale, a Torino si terrà un presidio sotto la sede della Giunta regionale”.

com/cce

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer