Anche la Grecia sperimenta l’ebrezza dei tassi negativi

15

I rendimenti negativi raggiungono la nazione più indebitata dell’area dell’euro, la Grecia. Il paese si unisce ad altri come l’Irlanda, l’Italia e la Spagna, che stanno beneficiando della politica monetaria accomodante della Banca Centrale Europea a seguito dell’intensificarsi dei timori di una recessione globale.

Il Tesoro greco difatti ha assegnato in asta 487,5 milioni di euro in titoli di Stato a tre mesi, collocati a tasso negativo per la prima volta nella serie. Il tasso, come riferisce l’agenzia ellenica per la gestione del debito Pdma, cala a -0,02% da 0,1% dell’asta precedente. Si tratta di una netta inversione di tendenza per il membro più indebitato dell’area dell’euro, che è stato costretto ad accettare la più grande ristrutturazione obbligazionaria della storia nel marzo…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer