Piazza Affari: Eni arranca complice calo petrolio, male anche Leonardo

10

Volatilità elevata a Piazza Affari che segue l’umore ballerino di Wall Street. L’uscita alle 16:00 dell’indice ISM non manifatturiero, scivolato ai minimi a 3 anni a 52,6 a settembre dai 56,4 precedenti, ha fatto scattare le vendite sui mercati con il Dow Jones arrivato a cedere oltre l’1%, per poi dimezzare le perdite negli ultimi minuti. Piazza Affari ha seguito tale movimento virando in negativo per poi riportarsi sulla parità a 21.285 punti.

Tra i singoli titoli è arrivato a cedere quasi il 2 per cento il titolo Eni in scia all’accelerazione al ribasso del petrolio dopo l’ISM servizi. Il titolo del gruppo del cane a sei zampe adesso cede l’1,13% in area 13,40 euro.

Tra gli altri…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer