Reddito cittadinanza: Catalfo, approfondimenti per ex brigatista

9

L’accesso al reddito di cittadinanza per i condannati per gravi delitti, anche alla luce della recente vicenda relativa all’ex brigatista Federica Saraceni è “oggetto di approfondimento. Dopo il question time tornerò al Ministero del Lavoro per coordinare con il Ministero della Giustizia e con l’Inps un apposito tavolo tecnico per questo caso o altri analoghi”.

Lo ha detto la ministra del Lavoro e politiche sociali, Nunzia Catalfo, al question time alla Camera esprimendo “massima solidarietà ai servitori dello Stato che hanno pagato con la vita” e “personale vicinanza anche a nome delle istituzioni alla famiglia di Massimo D’antona. Invito tutte le forze politiche a non strumentalizzare il caso ma ad assicurare un leale confronto”, ha poi aggiunto. Catalfo ha ricordato che l’ex brigatista “Saraceni aveva avuto il reddito di inclusione prima ancora che venisse introdotto il reddito di cittadinanza”.

pev/alu

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer