Whirlpool: Furlan; lavoratori non sono merce, si rispettino

23

“I lavoratori di Whirlpool non sono una merce e meritano più rispetto dall’azienda che deve assumersi le sue responsabilità, tornando a trattare seriamente con il sindacato. Non basta la sospensione della procedura di cessione.

Lo dichiara in una nota la segretaria della Cisl, Annamaria Furlan, sottolineando che “anche il governo deve fare degli sforzi maggiori per tutelare la produzione e tutti i posti di lavoro in una area del paese ad altissima disoccupazione”.

man

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer