Famiglie arcobaleno, adozione autorizzata negli Usa e non in Italia. La decisione rimessa alle Sezioni Unite

18

Un’altra mazzata per le famiglie arcobaleno. A sancirla la Corte di Cassazione con un’ordinanza che completa un 2019 non certo felice per le famiglie composte da genitori dello stesso sesso. A giugno, infatti, il divieto assoluto di riconoscere due papà a un bambino nato da maternità surrogata, in autunno l’intervento della Corte Costituzionale che ha ritenuto legittimo escludere dalla fecondazione assistita le coppie same sex.

Oggi un altro ostacolo sembra stagliarsi all’orizzonte per aggiungersi alle pronunce precedenti. La Corte Suprema ha deciso di rimettere alle Sezioni Unite (il massimo consesso giudiziario, le cui decisioni “fanno precedente” con valore pressocché assoluto) se sia lecito o meno trascrivere il provvedimento con cui l’autorità straniera ammette l’adozione di un bambino da parte di una coppia omosessuale di genere maschile.

Nel caso sottoposto alla Corte…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer