La notte dell’Ilva, la notte infinita di Taranto

21

La notte di Taranto è la notte dell’Ilva. La notte di Taranto inizia alle cinque della sera, quando cala la luce nel quartiere popolare di Paolo VI, 30mila abitanti stipati in abitazioni degli anni Settanta, un casermone lungo viale Cannata che sembra una versione accettabile ma sempre triste del Corviale di Roma, però con l’odore del mare. A Paolo VI, in una via secondaria che porta verso la campagna, trovi la Vaccarella. Nessuno ne parla. Nessuno la ricorda più.

Ma la masseria Vaccarella è stata uno dei cuori dell’Italsider, il senso di una impresa di Stato che produceva magari in perdita e senz’altro aveva un rapporto incestuoso e compromiss…
Leggi anche altri post su Economia Italia o leggi originale
La notte dell’Ilva, la notte infinita di Taranto


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer