La polizia cinese ferma il CEO di MicroBT, forse per una disputa con Bitmain

39

Secondo alcune fonti locali, il fondatore di MicroBT, una società che produce dispositivi per il mining di Bitcoin, sarebbe stato fermato dalla polizia di Shenzhen per collaborare in un’indagine. È probabile che la polizia stia interrogando Zuoxing Yang in merito ad alcune accuse di violazione della proprietà intellettuale riguardanti la tecnologia della società pechinese Bitmain.

Vecchie accuse di violazione di brevettoIn passato, Yang ha lavorato in Bitmain come processor design director, e ha sviluppato i modelli Antminer S7 e S9. Non contento dei fallimenti azionari dell’azienda, Yang ha abbandonato la compagnia, e ha raccolto 20 milioni di dollari per fondare MicroBT.

Nel 2017, Bitmain ha fatto causa alla società per presunta violazione di un brevetto. Tuttavia, l’anno successivo, gli avvocati di Yang sono riusciti a far revocare il brevetto in appello.

Leggi il…
Leggi anche altri post criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer