Pechino frena l’intesa con gli Usa sul commercio, Borse in calo

18

MILANO – Partenza debole per le Borse europee, penalizzate da una serie di dati deludenti arrivati questa notte da Cina e Giappone e dall’assenza di segnali incoraggianti dalle trattative tra Stati Uniti e Cina in tema di commercio. In particolare, stando a un’indiscrezione del Wall Street Journal,  il presidente americano Donald Trump avrebbe riferito della decisione della Cina di acquistare fino a 50 miliardi di dollari all’anno di semi di soia, carne di maiale e altri prodotti agricoli Usa all’anno. Una cifra però che Pechino non vorrebbe scritta nel testo di un potenziale accordo.

Unico spunto positivo di giornata per il Vecchio Continente è il segno più, a sorpresa, del Pil tedesco, che nel terzo trimestre è cresciuto dello 0,1% nonostante si attendesse un dato negativo. In Asia come detto sono invece i dati macro a orientare negativamente la giornata…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer