STARTUP: Dhome lancia raccolta equity crowdfunding

9

Dhome, progetto innovativo di capitalizzazione di immobili che unisce il mondo dell’equity crowdfunding a quello del real estate, permettendo di diventare imprenditori immobiliari pur non disponendo di grosse cifre, tipiche dell’investimento nel mattone, lancia sulla piattaforma italiana di equity crowdfunding Mamacrowd una raccolta che va da un minimo di 400.000 euro ad un massimo di 1 milione di euro.

Questo, spiega una nota, consentirà al team di proporre all’assemblea dei soci un progetto di acquisto e ristrutturazione di una o più proprietà nel cuore della città di Roma e la successiva messa a rendita tramite la formula dell’affitto a breve termine, con un ritorno per gli investitori proprietari, chiaro e remunerativo sin da subito.

“Con Dhome siamo orgogliosi di aver introdotto un nuovo modo di fare real estate”, spiega il fondatore Andrea Corati. “Un modello che ci dona velocità e flessibilità andando ad ottimizzare le fasi di ricerca e negoziazione immobiliare, e che condivide con tutti i soci la decisione finale di acquisto. Un modello di investimento tutelato da un sottostante tangibile – un immobile di proprietà – e da un team esperto in un mercato, quello degli affitti a breve a Roma, che – conclude Corati – è già collaudato e nel quale siamo presenti ormai da anni”.

L’intento è quello di cogliere le migliori opportunità nel mercato degli affitti a breve termine che in Italia mostra ormai un trend consolidato: la crescita degli arrivi nelle strutture extra-alberghiere è stata pari al 37,3% nel periodo 2010-16.

L’investimento immobiliare finalizzato alla messa a reddito tramite affitti a breve termine rappresenta la nuova frontiera dell’investimento immobiliare in città storiche e zone di pregio; un investimento dal grande ritorno potenziale ma che, come tutti gli investimenti real estate, solitamente richiede una consistente disponibilità finanziaria e competenze specifiche.

Il modello di investimento immobiliare condiviso studiato da Dhome è invece in grado di abbattere le barriere all’ingresso per gli investitori, garantendone al contempo il potere decisionale sugli acquisti immobiliari, a prescindere dall’entità del capitale investito.

com/fus

marco.fusi@mfdowjones.it

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer